La Recita di Natale

La Recita di Natale

Ogni anno, nella nostra scuola, gli insegnanti e gli alunni della scuola Primaria e Secondaria preparano una recita completamente in inglese che propongono alle famiglie il giorno della festa di Natale.

Questo momento particolare dell’anno è la conclusione di un lavoro di circa un mese nel quale gli alunni sperimentano la lingua straniera in modo creativo e divertente.

La scuola si trasforma in un grande laboratorio trasversale alle classe, dove il normale svolgimento del programma didattico viene incluso e riorganizzato in base al lavoro da svolgere. La scelta di un soggetto (adatto alle diverse età) e di un personaggio da interpretare, lo studio di nuovi vocaboli, della trama, dei dialoghi, dei gesti, la realizzazione di scenografie e di costumi coinvolgono tutti gli alunni, tutti gli insegnanti della scuola e anche i genitori.

Imparare divertendosi ed utilizzando tutti i canali sensoriali è il modo più completo e coinvolgente per apprendere in modo efficace e duraturo. L’esercizio di tradurre, memorizzare e ripetere una parte, di associare ad essa movimenti, costumi, musiche o canzoni, scenografie o coreografie, coinvolge tutti i sensi degli alunni guidandoli in un’esperienza molto appassionante e consolidando gli apprendimenti e la scioltezza linguistica.

Gli alunni allenano la pronuncia e l’espressività della voce per veicolare un messaggio, un sentimento, per far comprendere il significato della storia che stanno interpretando. Inoltre il lavoro teatrale e la messa in scena davanti ad un pubblico aiutano i bambini ed i ragazzi a superare momenti di timidezza, di emozione e li stimola nell’acquisizione di competenze emotive molto importanti per lo sviluppo e la crescita.

L’utilizzo della lingua straniera in un contesto nel quale la comunicazione sia reale, con dei concreti destinatari, insegna all’alunno l’importanza dello studio dell’inglese. Tutto questo, collegato all’idea di festa e alle sensazioni suscitate nel periodo di Natale, crea un’atmosfera di grande emozione, ma anche di impegno e coinvolgimento che favoriscono un apprendimento concreto e durevole.



>