Scuola Primaria

La Scuola Primaria di Metodo Montessori affonda le sue radici nello studio e nella ricerca neuroscientifica e psico-pedagogica della Fondazione Patrizio Paoletti. È una realtà scolastica strutturata per permettere al bambino l’opportunità di coltivare il suo amore per l’apprendimento ed esprimere pienamente il suo potenziale.

Le scelte metodologiche, didattiche e organizzative adottate sono coerenti con le finalità della scuola, al fine di garantire ad ogni alunno un itinerario didattico in grado di condurlo alla scoperta delle proprie capacità e talenti.

I programmi sono differenziati e integrati con specifici laboratori per raggiungere, rispettando il ritmo di apprendimento proprio di ogni alunno, gli obiettivi didattici del curriculo nazionale.

L’insegnante, osservatore attento, monitora costantemente le tappe d’apprendimento e accompagna ogni piccolo passo del bambino con la cooperazione di tutto lo staff della scuola, attraverso la creazione di un ambiente/contesto positivo e motivante.

Quotidianamente è prevista una lezione in lingua inglese svolta da insegnanti madrelingua.

Cosa trova il tuo bambino:

  • Formazione bilingue
  • Curriculum Cambridge Assessment International Education
  • Metodo Montessori
  • Numero di studenti per classe contenuto
  • Programma didattico differenziato e individuale
  • Insegnanti preparati e costantemente formati
  • Comunicazione e collaborazione costante con la famiglia
  • Aiuto compiti
  • Progetti extrascolastici
  • Summer Camp

La nostra offerta

  • Servizi

    MENSA BIOLOGICA KM 0

    Mensa biologica

    La mensa di AIS è un vero e proprio progetto scolastico con diversi obiettivi educativi a seconda della fascia d'età. La cura dell'ambiente e della qualità delle pietanze servite è certamente parte di questo progetto; per questo la scuola ha svolto una accurata indagine sulle realtà locali affinché il pasto servito sia composto da materie prime prevalentemente biologiche o proveniente da filiere a km 0. Il menù proposto, e autorizzato dalle autorità locali, viene costantemente rivisto per apportare tutte le migliorie possibili cosi che il momento del pranzo sia per gli alunni un'esperienza del tutto positiva.

    SABATO LIBERO

    Sabato libero


    Orari

    Le lezioni si svolgono dalle ore 8:15 alle 13:15.

    E’ possibile iscrivere i bambini anche alle lezioni pomeridiane, che si svolgono dalle ore 14:15 alle ore 15:45.

    I pomeriggi sono cosi’ organizzati:

    Lunedì
    compiti o religione
    Martedì
    inglese
    Mercoledì
    compiti o religione
    Giovedì
    inglese
    Venerdì
    compiti o religione
  • Attività

    PROGETTO LINGUA INGLESE

    PROGETTO LINGUA INGLESE

    Finalità principale di questo progetto è offrire ai bambini l’opportunità di apprendere e sviluppare il patrimonio linguistico. Per questa ragione è stato intensificato l’insegnamento della lingua inglese portando l’orario settimanale a 5 ore curricolari in ogni classe, con la possibilità di partecipare ai laboratori opzionali pomeridiani per ulteriori 3 ore settimanali. L’apprendimento della lingua inglese nella scuola Primaria costituisce un elemento essenziale per la formazione integrale della personalità del bambino, in quanto lo avvicina a culture diverse dalla propria favorendone l’accettazione e la comprensione. La scuola primaria e secondaria di primo grado AIS è entrata nel circuito Cambridge International Education ed è una delle prime scuole in Italia ad offrire ai propri studenti un curriculum Cambridge per le scuole Primarie e Secondarie di I grado. Il circuito vanta più di 1.300 scuole in più di 110 paesi. Dai 6 ai 14 anni i nostri ragazzi possono usufruire del programma Cambridge, riconosciuto in tutto il mondo come sinonimo di eccellenza. Cambridge International è un’ulteriore opportunità per AIS di preparare i propri studenti alla vita, aiutandoli a sviluppare la curiosità, l'amore per l’apprendimento, le loro potenzialità e a prepararsi a plasmare attivamente un mondo migliore. AIS offre percorsi di apprendimento ai suoi studenti completamente in lingua inglese e con il supporto di Cambridge Assesment International. Gli studenti iscritti alla Scuola hanno quindi l’opportunità di apprendere anche attraverso i materiali didattici offerti da Cambridge e di essere valutati con il Cambridge Assessment Method, affrontando e superando ben due Checkpoint.

    ATTIVITÀ DI FONOLOGIA E LETTURA ESPRESSIVA

    ATTIVITÀ DI FONOLOGIA E LETTURA ESPRESSIVA

    Metafonologia

    La consapevolezza fonologica assume una grande importanza nell’apprendimento del linguaggio scritto. Per imparare a leggere e a scrivere bisogna prima saper riflettere sul linguaggio parlato, porre attenzione alla sua forma, al suo aspetto sonoro, saperne manipolare le sue parti indipendentemente dal suo significato. Questo vuol dire avere consapevolezza della struttura fonologica del linguaggio ed essere in grado di identificarne le componenti fonologiche (sillabe-fonemi). Morais distingue la consapevolezza fonologica in globale e analitica. La consapevolezza fonologica globale è presente nei bambini in età prescolare, a partire dai quattro anni, e si sviluppa indipendentemente dall’apprendimento della lingua scritta; quella analitica invece è indice della avvenuta esposizione al codice alfabetico e quindi è parte del processo di apprendimento della lingua scritta.

    Finalità

    La competenza metafonologica, ovvero la capacità di riconoscere i fonemi che compongono le parole del linguaggio parlato e di operare trasformazioni con gli stessi, è da tempo riconosciuta come uno dei requisiti necessari per un apprendimento consapevole della lingua scritta Il bambino di oggi vive in un mondo alfabetizzato con il quale acquista familiarità ben prima del suo ingresso nella scuola dell’obbligo; basti pensare alle insegne, alla televisione, alle riviste, per dedurre che la scrittura gli appare come oggetto culturale con proprietà specifiche.

    Per questi motivi abbiamo inserito nel curricolo della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria il progetto fonologico che attraverso attività ludiche, motorie, orali o scritte, portano i bambini che stanno apprendendo le basi della letto-scrittura ad una padronanza dei rapporti fra suoni e segni grafici.

    PROGETTO DI CALCOLO MENTALE

    PROGETTO DI CALCOLO MENTALE

    Finalità

    La finalità del progetto è quella di far apprendere agli alunni una molteplicità di strategie per eseguire i calcoli mentali, strategie che non sono insegnate i maniera diretta, ma tramite suggerimenti. L’abilità di calcolo mentale infatti, sta alla base di molte altre abilità della ‘mente logico-matematica’ e spesso nella scuola italiana viene trascurata a favore del calcolo scritto. L’idea è quella di lasciare spazio alle diverse strategie sperimentate da ogni alunno e condividere quelle più efficaci in modo che ognuno possa trovare quelle più adatte al proprio stile di apprendimento.

    Obiettivi

    • Sviluppare le potenzialità dell’intelligenza numerica Scoprire a analizzare diverse modalità di calcolare a mente.
    • Affrontare diverse strategie utili nel calcolo mentale utilizzando le proprietà delle operazioni.
    • Utilizzare le caratteristiche e proprietà delle operazioni allo scopo di facilitare il calcolo mentale e la sua automatizzazione.
    • Avviare al calcolo veloce memorizzando addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni.

     

     

     

    PROGETTO ACCOGLIENZA

    PROGETTO ACCOGLIENZA

    Il passaggio scuola dell'infanzia-scuola primaria, così come il passaggio verso i diversi gradi della scuola, rappresenta per il bambino un momento estremamente delicato attorno al quale si concentrano aspettative, ansie e interrogativi. La proposta di un progetto di continuità verticale parte dal presupposto che il bambino continui la sua carriera scolastica nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria, dove proseguirà, amplierà e approfondirà competenze, abilità, conoscenze che ha iniziato ad acquisire alla scuola dell’infanzia. Si intende quindi promuovere in modo positivo il passaggio degli alunni da un ordine di scuola all'altro, consapevoli che la continuità è un modo di intendere la scuola come un servizio appunto "continuo", in cui ogni alunno possa trovare l'ambiente e le condizioni più favorevoli per realizzare un percorso formativo completo.

    PROGETTO “RISPETTO COME DIRITTO E DOVERE”

    PROGETTO “RISPETTO COME DIRITTO E DOVERE”

    Educazione alla Cittadinanza Globale

    Premessa

    Il rispetto come concetto basilare e autofondante deve porsi simultaneamente come un diritto e al tempo stesso un dovere da parte di tutti, da assolvere per una sempre più consapevole educazione alla cittadinanza. Rispetto è dunque simbolo di civiltà, di cooperazione e in primis è una forma di educazione permanente. 

    Finalità

    Favorire la conoscenza di se stessi all’interno di contesti sempre più ampi (famiglia, scuola, regione, nazione, mondo, universo) per consentire uno scambio di crescita personale e globale • Favorire lo sviluppo e la coscienza di comportamenti civili e responsabili.

    • Acquisire regole e norme di vita comune, nell’ottica di un processo democratico decisionale.
    • Diffondere anche nell’ambiente scolastico la cultura della legalità.
    • Promuovere atteggiamenti consapevoli e paradigmatici.
    • Sviluppare l’educazione alla Cittadinanza Globale.
    • Sviluppo delle competenze chiave di cittadinanza.
    • Educazione alla salute.
    • Sviluppo delle competenze civiche e sociali.

    METODO DI STUDIO

    METODO DI STUDIO

    Il principale obiettivo delle aree disciplinari è l’acquisizione di un metodo di studio personalizzato tenendo conto delle abilità e degli stili cognitivi di ogni allievo in modo da porre le basi ad un apprendimento intenzionale. Lo studio è un’attività complessa e articolata in cui sono diversi aspetti:

    • cognitivi: attenzione, comprensione, memoria
    • meta-cognitivi: conoscenza e controllo dei processi e delle strategie
    • motivazionali-emotivi: concezione del sé e autostima, idee relative all’abilità e all’intelligenza.

    L’ultima finalità dell’apprendimento di un metodo di studio è acquisire le competenze grazie alle quali l’alunno si autoregola, decide autonomamente obiettivi, modalità di organizzazione, strategie di studio opportune. Il passaggio all’autonomia completa passa attraverso un’esperienza significativa che viene preparata già alla scuola primaria.

  • Docenti


    Elvira Bajrami

    Maestra

    Elvira Bajrami

    Maestra


    Camilla Brunelli

    Maestra

    Camilla Brunelli

    Maestra


    Azzurra Corsi

    Maestra attività motoria

    Azzurra Corsi

    Maestra attività motoria


    Henry Jarvis

    Maestro di inglese

    Henry Jarvis

    Maestro di inglese


    Giuseppina Pollastri

    Maestra

    Giuseppina Pollastri

    Maestra


    Kristina Maki

    Maestra di inglese

    Kristina Maki

    Maestra di inglese


    Sara Passavanti

    Maestra

    Sara Passavanti

    Maestra


    Arianna Potenza

    Maestra di sostegno

    Arianna Potenza

    Maestra di sostegno


    Alessandra Riccardi

    Maestra di inglese

    Alessandra Riccardi

    Maestra di inglese


    Elisabetta Sollevanti

    Maestra

    Elisabetta Sollevanti

    Maestra

GALLERY

    AIS Assisi International School

    Via Cristoforo Cecci 2C,
    06081 Santa Maria degli Angeli - Assisi (PG)
    Tel: +39 075 9471123 e +39 371 1337341
    E-mail: ais@fondazionepatriziopaoletti.org

    •  
    •  

    Vai al sito della Fondazione Patrizio Paoletti

    Contattaci per info e iscrizioni

    Copyright 2020 AIS Assisi Internationa School